Twitter sempre più come FB

Twitter cambia e lo fa diventando più completo ed intuitivo, anche se ad alcuni potrebbero non piacere le troppa similarità con il concorrente FB.

Si tratta di un restyling del layout che mette in evidenza alcuni elementi, fino a poco tempo fa secondari

  • Testata, adesso le dimensioni arrivano a 1500 x 500 px, occupando quindni tutta la parte alta dello schermo
  • Avatar, anche in questo caso le dimensioni cambiano ed arrivano a 400 x 400 px

Tuttavia le modifiche che catturano l’attenzione degli osservatori più attenti riguardano la dimensione dei singoli tweet e le impostazioni a questi dedicati. Infatti è possibile adesso evidenziare un singolo tweet scelto dall’utente che andrà a posizionarsi nella parte alta, avendo così un maggiore rilievo e restando all’attenzione dei propri follower indipendentemente dalla data in cui si è scritto.
Altra modifica riguarda la messa in risalto dei follower, posizionati sulla sinistra e con le proprie immagini di profilo ben in evidenza.

Twitter cambia aspetto

Infine la modifica più interessante, cioè la diversa dimensione dei tweet pubblicati. Twitter ha infatti deciso di utilizzare l’aspetto grafico per rendere immediata la comprensione del peso di ogni singolo tweet.

Le dimensioni, maggiori o minori, sono infatti influenzate da più elementi

  • Il numero di preferiti associati al tweet
  • Il numero di retweet
  • Le risposte ottenute

Appare evidente una maggiore attenzione alla capacità di creare engagement all’interno della propria rete e valutare in maniera più immediata il peso che i contenuti pubblicati hanno per i followers. Si tratta di cambiamenti che portano certamente novità interessanti anche se, come detto ad inizio articolo, la scelta di virare verso un’interfaccia simil Facebook potrebbe non piacere a tutti.

Di certo resta il mio social preferito.