Considerations about Facebook and WhatsApp

Article written in English and Italian lenguage.

Articolo scritto din lingua Inglese e Italiana.

English version

Today, February 20 , 2014, Facebook acquires WhatsApp , the most popular IM client in the world. The amount paid out by Zuckerberg is $ 19 billion. Many considered the amount too excessive but there are some valid reasons that I’ll try to explain in the article.

Numbers
In four years, WhatsApp has reached nearly 500 million users worldwide, most of them are every day active. The main difference compared to other social networking platforms is that, WA need to have a sim to be used, then a number, related to their profile. In this way we are sure to talk about 450 million of real users and not, as is often the case for other social platforms, fake profiles.

Growth
WhatsApp grew up their empire based on a new (and quite different) assumptions. In fact, otherwise from other traditional social networks, WA interconnecting people to each other’s from new dogmas and constraints, first of all the actual knowledge between profiles.

Big Data

Another part of interest, or the biggest part of it, is related to the big data. With the purchase of WhatsApp in fact, Facebook buy a community of 450 million users. Contacts, whose identity is certified by the sim (which binds to the profile number WhatsApp) , intersected with all the data from the social networks, Facebbok or Big Blue, that allow Zuckerberg to define a clearer picture of the relationships between social profiles, an even more precise look on their interests, ties and identity, real and virtual (even if there is a separation between them yet).
So Facebook becomes the largest database in the world and not even start to ask ourselves about  the privacy. The concept itself has changed over time, has been weakened. The problems are always the same, as well as the answers. The main concern, maybe, could be if we consider that now all these big data are property of a single entity, Facebook.

The  stronger , bigger and now without enemies, creature of Zuckerberg.

Italian version

Oggi, 20 febbraio 2014, Facebook acquisisce WhatsApp, il client di IM più diffuso al mondo. La cifra sborsata da Zuckerberg è di 19 miliardi di $, da molti ritenuta eccessiva ma che ha delle valide motivazioni che cerco di spiegare nell’articolo.

I numeri

In quattro anni WhatsApp ha raggiunto quasi 500 milioni di utenti nel mondo, la maggior parte dei quali sono attivi ogni giorno. La principale differenza rispetto ad altre piattaforme di networking è la necessità di avere una sim, quindi un numero, legati al proprio profilo. In questo modo siamo quindi certi di poter parlare di 450 milioni di utenti reali e non, come spesso accade con altri social, di profili fake.

La crescita

WhatsApp è cresciuto riuscendo a creare un proprio impero basato su assunti base nuovi e del tutto differenti da quello dei social network tradizionali, interconnettendo tra loro le persone sulla base di dogmi e vincoli particolari, primo tra tutti l’effettiva conoscenza tra i profili.

I Big Data

Un’altra parte dell’nteresse, se non la maggiore, è relativa ai cosiddetti “big data“. Con l’acquisto di WhatsApp , infatti, Facebook entra in possesso di una comunità da 450 milioni di utenti. Contatti, la cui identità è certificata dalla sim (che lega il numero al profilo WhatsApp ), intersecati con i dati del social network azzurro che permettono a Zuckerberg di arrivare ad una fotografia più chiara dei rapporti sociali tra i profili attivati, un quadro ancora più preciso dei propri interessi, dei propri legami e della propria identità reale e virtuale, se ancora esiste una separazione tra le due.

Facebook diventa così la più grande banca dati al mondo e non poniamoci nemmeno il problema della privacy. Il concetto stesso è mutato nel tempo, si è indebolito. I problemi sono sempre gli stessi, così come le risposte. La preoccupazione principale, semmai, può venire se consideriamo che adesso tutti questi dati sono in possesso si un unico soggetto, un Facebook più forte, più grande e con un rivale in meno da cui guardarsi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...